Articoli e News sul mondo degli Eventi in Italia

4 modi sicuri per ottenere attenzione in una fiera

Se siete dei professionisti e avete bisogno di far conoscere la vostra impresa o se siete degli organizzatori di eventi, saprete benissimo che una fiera è un’occasione d’oro per farvi conoscere. Si tratta di un’opportunità per presentarvi ai potenziali clienti e per far conoscere loro il vostro brand e per fargli sapere chi siete.

Quando vi presenterete a un evento fieristico, il vostro obbiettivo sarà quello di costruire la consapevolezza del vostro marchio, di sviluppare relazioni e infine di generare contatti. Deve essere tuttavia ben chiaro che non è possibile raggiungere questi goal senza avere un piano ben preciso e senza arrivare preparati alla manifestazione: è per questo motivo che abbiamo pensato di fornirvi alcuni suggerimenti.

 

1. Distinguetevi dalla folla

Qualsiasi cosa decidiate di fare, fate di tutto pur di non confondervi con lo sfondo scuro della vostra postazione. Sandy Stein, colui che ha inventato e brevettato la borsa portachiavi della Finders, con sede a Los Angeles, ha affermato che nel momento in cui hanno inserito la borsa portachiavi, uno strumento per agevolare le donne nel ritrovamento delle chiavi in borsa, hanno scelto di vestirsi niente poco di meno che da Cheerleaders. Questo stratagemma si era rivelato vincente, infatti le donne avevano affermato di aver apprezzato il loro essersi posti così alla mano e dissero che indossare scarpe sportive alla fiera era stato comodo, oltre che divertente.

L’abbigliamento giusto è un asso nella manica se si vuole far notare il proprio brand e quando non si vuole rischiare di essere confusi in mezzo ai tanti competitors.

È possibile indossare delle maglie stravaganti per farsi notare, che magari siano state create con colori vivaci, in modo da attirare i curiosi nel proprio stand, fare due chiacchiere e presentarsi.

 

2. Utilizzate i puntelli

Oltre ad indossare un abbigliamento che non sia scontato e banale, sarebbe ottimo utilizzare ulteriori stratagemmi all’interno del proprio stand.

Il direttore marketing di Talent Analytics, Mike Kennedy racconta, ad esempio, che in una fiera alla quale prese parte, un’importante società inserì nel suo stand una ruota della roulette. Le persone si avvicinavano facendo girare la ruota, poi veniva fatta loro una domanda sull’azienda e avevano infine la possibilità di vincere un premio. Questo era stato chiaramente un modo per rendersi diversi da tutti gli altri, per generare la consapevolezza sul brand e per dare qualcosa che avesse valore alle persone.

Stein della Finders aveva persino creato una borsa alta quasi un metro e mezzo e larga tre; aveva fatto cucire una borsa portachiavi enorme da esporre nella parte anteriore del loro spazio e la gente era così incuriosita da questo eccentrico oggetto, da fermarsi appositamente per scattare delle foto.

 

3. Distribuite degli omaggi

Stein è uno dei promotori del regalare un omaggio affinché le persone si ricordino di loro; egli dunque le invita nello stand e gli fa scegliere un portachiavi da portarsi via: questa mossa consente di non perdere il contatto che in quel frangente è spesso distratto per ascoltare, permettendogli di usare il prodotto in un secondo momento, in modo che possa avere un’occasione per comprendere come mai quell’oggetto abbia avuto così tanto successo.

Il presidente della The Shepherd Group, azienda che si occupa di PR, ha raccontato che gli è rimasta particolarmente a cuore una promozione fieristica che ha creato un notevole numero di buzz, omaggiando le persone con del caffè: si trattava di una raccolta fondi per aziende senza scopo di lucro. Durante quella fiera furono regalate centinaia di confezioni di caffè marchiati con il nome dell’azienda che rappresentavano.

Era stato un modo vincente per attirare l’attenzione dei potenziali acquirenti ed informarli sulle società non profit. Oltre ad aver nettamente migliorato il richiamo, in quel momento erano stati fatti tanti nuovi contatti, che è uno degli obbiettivi primari per una fiera di successo. Qual era stata la mossa strategica di questa iniziativa? Quella di lavorare sulla promozione, offrendo alle persone la possibilità di rigenerarsi e di riposare godendosi una tazza di ottimo caffè.

Durante le fiere è pieno di persone stanche e spesso affamate, per questo il cibo è un richiamo fenomenale per loro e lo è ancora di più se si tratta di una sorpresa. Il fondatore della Alfidi Capital, a tal proposito, suggerisce di distinguervi sempre con delle caramelle gratis. Posare una ciotola colma di caramelle all’ingresso dello stand mette a disposizione il tempo sufficiente affinché una persona si fermi, prenda il dolce, lo scarti e lo metta in bocca; durante questi trenta secondi è possibile parlarle del proprio brand, prodotto o servizio: occorre solo saper cogliere il momento.

Una sottigliezza sarebbe quella di mettere sia una ciotola di caramelle che una di cioccolatini, perché le persone hanno gusti diversi e inoltre, è bene che questi dolci appartengano a dei brand famosi, perché i cacciatori di omaggi non sono attratti da prodotti di basso costo.

 

4. Addestrate i vostri collaboratori

Il proprietario di Commercial Forest Products, con 20 anni di eventi fieristici alle spalle è fermamente convinto che costumi, oggetti e omaggi vengano dopo le abilità fieristiche che i collaboratori rivestono durante la manifestazione.

Approcciare le persone durante le fiere non è semplice da fare, perché chi vi prende parte, spesso cammina nella passerella centrale, solitamente stando molto attento a evitare di incrociare gli sguardi degli espositori; da una parte, ne temono l’assalto aggressivo e dunque scappano e dall’altra, se ne vanno se vengono ignorati. Per questo motivo alla base di tutto vi è la capacità di rompere il ghiaccio in modo molto delicato, magari domandando loro: “Le piace la fiera?”: è una domanda che scioglie ogni tensione e che porta le persone a fermarsi e a chiacchierare.

Se non sapete ancora come fare e siete alla ricerca di un’azienda che vi possa aiutare nella predisposizione di uno stand brillante, che non si confonda nella mischia, potrete contattare noi di  ICB Allestimenti e saremo a vostra completa disposizione.